Conoscere per vivere meglio - Blog per l'informazione sulla salute ed il benessere.

psoriasi

Pubblicato il 29 Dicembre 2016


La psoriasi è una malattia infiammatoria della pelle

La psoriasi è una malattia infiammatoria cronica della pelle, non infettiva né contagiosa, solitamente di carattere cronico e recidivante. Nella sua patogenesi intervengono fattori autoimmunitari, genetici e ambientali. Il termine psoriasi deriva dal nome greco che significa "condizione di prurito".

Si riconoscono più forme di psoriasi:

  • Psoriasi pustolosa: caratterizzata da aree di pustole sensibili, a contenuto purulento, sterili, limitate alle mani o piedi oppure estese. Le lesioni sono talvolta dolorose e invalidanti. Frequente il coinvolgimento di unghie ed articolazioni.

forme non pustolose tra cui:

  • Psoriasi a placche: si caratterizza per le placche rosse, circoscritte, ricoperte da squame bianco-argentee. Localizzata spesso su ginocchia, gomiti, cuoio capelluto, anche se il disturbo può comparire in qualsiasi zona del corpo. È il tipo più frequente di psoriasi. Assume spesso una denominazione particolare a seconda della sede, estensione e gravità.
  • Psoriasi guttata: formata da tipiche papule singole, piccole, rosse e desquamanti. Localizzata più spesso sul tronco (parte superiore), arti e talvolta cuoio capelluto. Rispetto alla psoriasi a placche le lesioni appaiono meno ispessite e squamose. Insorgenza durante l’infanzia e l’adolescenza. Spesso associata ad infezioni quali tonsillite e faringite da streptococchi.
  • Psoriasi inversa: sono tipiche le aree lisce ed asciutte di cute infiammata ed arrossata. manca la desquamazione. Localizzata spesso su superfici flessorie: ascelle, regioni sottomammarie, inguine, natiche e regione genitale.
  • Psoriasi eritrodermica: caratterizzata da macchie grandi, infiammate, eritematose su gran parte della superficie corporea. Talvolta associata a prurito intenso, dolore e sensazione di bruciore. Spesso si sviluppa in pazienti con psoriasi a placche che interrompono bruscamente un trattamento sistemico. Decisamente grave, l'infiammazione e la desquamazione estrema interrompono la funzione di barriera cutanea e ne alterano le capacità di termoregolazione.

Altre forme particolari di psoriasi:

La malattia si presenta più frequentemente, ma non esclusivamente, sulle superfici estensorie degli arti. La malattia, ad andamento cronico e ricorrente, è variabile nell'estensione dell'interessamento cutaneo. Si va da soggetti affetti da un numero molto limitato di piccole chiazze fino a soggetti con il corpo quasi completamente coperto da lesioni.

Le unghie delle mani e dei piedi sono frequentemente interessate dal disturbo, definito distrofia ungueale psoriasica. Approssimativamente circa il 50% dei soggetti con psoriasi sviluppa un interessamento delle unghie. Questa talvolta rappresenta l'unica sede interessata dalla malattia.

La psoriasi può anche causare l'infiammazione delle articolazioni, determinando il disturbo noto come artrite psoriasica.

Le cause alla base della psoriasi non sono ancora del tutto chiare, ma si ritiene che la componente genetica ed immunologica abbiano un ruolo fondamentale. Diversi fattori ambientali sono in grado di scatenare od aggravare la psoriasi. Fra questi un ruolo importante è rivestito da traumatismi della pelle, processi infettivi ed alcuni farmaci.

terapie

La psoriasi è una patologia della pelle molto complessa e la scelta della terapia dipende dalla gravità della malattia, dalla frequenza delle recidive, dall’aderenza alle cure del paziente, dalle aspettative del paziente, dagli effetti di terapie precedenti.

  • forme più lievi: terapie topiche con emollienti, cheratolitici, retinoidi, analoghi vitamina D, cortisonici, ditranolo, inibitori tipici della calcineurina
  • forme moderate: fototerapia UVB a banda stretta e PUVA
  • forme più gravi: terapie sistemiche con ciclosporina, methotrexate, acitretina e farmaci biologici.

Avere un rapporto stabile col dermatologo è importante anche per chi convive con una forma lieve, per evitare il fai da te nelle cure, che può portare, alla lunga, a un aggravamento della malattia.


Potrebbe interessarti anche:

artrite reumatoide
dieta depurativa
distinzione tra i reumatismi
dolore e patologia del piede
dolori alle mani
i messaggi della pelle
il piede diabetico
la salute si vede dalle unghie
problemi del piede e postura
salute ed igiene del piede