Conoscere per vivere meglio - Blog per l'informazione sulla salute ed il benessere.

pancia grassa come combatterla

Pubblicato il 31 Dicembre 2019


grasso addominale

Avere la pancia piatta è il sogno della maggior parte degli adulti, soprattutto dopo la cinquantina. Per le donne, in particolare, si verificano dei cambiamenti ormonali dopo la menopausa che, assieme a motivi genetici, causano un aumento della circonferenza dell’addome e molto spesso un aumento di peso. Il grasso accumulato nella parte bassa del corpo (a forma di pera) è sottocutaneo, mentre quello della zona addominale (a forma di mela) è viscerale. Quest’ultimo, che si trova più in profondità nell’addome circondando gli organi, può causare malattie cardiovascolari  come:

  • diabete;
  • pressione alta;
  • anche alcuni tipi di cancro (per esempio al seno, colon rettale);

inoltre, essendo situato vicino alla vena portale, che porta il sangue dall’intestino al fegato, vi rilascia sostanze che nel fegato possono influenzare la produzione di lipidi nel sangue.

Naturalmente anche gli eccessi alimentari hanno la loro influenza, oltre che uno stile di vita sedentario e magari qualche gravidanza. Tuttavia, c’è da dire che proprio il grasso viscerale è metabolicamente più attivo e facile da perdere rispetto a quello sottocutaneo, specialmente nel caso in cui se ne possieda in abbondanza.

Dopo la menopausa è molto importante controllare la dieta, preferendo alimenti semplici contenenti pochi grassi, magari cotti al vapore o alla griglia; aumentare il consumo di cereali integrali rispetto ai carboidrati raffinati, in modo da mobilitare le riserve di grasso.

Frutta e verdura sono fondamentali perché fonte di acqua e vitamine con poche calorie; vanno evitate le bevande alcoliche, quali vino e birra, e ridotto l’uso del sale.

Importantissima è anche l’attività fisica: basta un’ora di attività moderata al giorno, per esempio camminando di buon passo, per stimolare il nostro organismo. Ovviamente, più l’attività fisica è intensa, più grasso si perde nella pancia; vi sono degli esercizi specifici che permettono di rassodare i muscoli dell’addome ed appiattire la pancia.

In commercio si trovano, poi, degli integratori che possono contribuire a risolvere questo disagio: vanno scelti in base alle abitudini giornaliere dell’individuo, considerando l’età, il tipo di alimentazione, l’attività fisica svolta, gli eventuali problemi di salute; alcuni aiutano ad eliminare il gonfiore, altri agiscono sul metabolismo di grassi e carboidrati permettendo entrambi una riduzione del peso. Si tratta, però, solo di un aiuto perché tutto dipende dalla propria forza di volontà, legata ad un po’ di fatica ed a qualche rinuncia, soprattutto a tavola.   


Potrebbe interessarti anche:

la pancia gonfia
obesità
pancia e fianchi